Articolo

Nuova modulistica di Poste Italiane per la spedizione degli atti giudiziari

Vi informiamo che dal 28 Febbraio 2018 Poste Italiane non accetterà più la vecchia modulistica in uso per la spedizione degli atti giudiziari.

Il cambio di modulistica ha lo scopo di rendere sempre evidente la situazione della notifica anche dopo la consegna. I nuovi avvisi di ricevimento, infatti, hanno un doppio codice a barre il che consente la tracciatura non solo dell’atto giudiziario ma soprattutto dell’avviso di ricevimento, di cui è possibile ora tracciare il percorso di ritorno.

Le buste formato 12 x 18 non verranno più accettate dalla posta. Quello di formato diverso dal formato 11 x 23 avranno un costo di spedizione più alto in quanto considerate fuori formato.

La prima modifica, partita da lunedì 15 gennaio, ha riguardato gli avvisi ex artt. 140 (Irreperibilità o rifiuto di ricevere la copia) e 660 c.p.c. (Forma dell’intimazione nell’ambito del procedimento di sfratto) che devono già essere spediti con la nuova modulistica.

Dal 28 Febbraio 2018 la modifica sarà totale e pertanto tutti gli atti giudiziari potranno essere spediti solo con i nuovi modelli, che si allegano a titolo esemplificativo; Poste Italiane non accetterà più la vecchia modulistica in uso per la spedizione.

I nuovi avvisi di ricevimento potranno comunque essere acquistati presso gli sportelli degli uffici postali.

Un cordiale saluto

La commissione informatica