Articolo

Selezione Interna del Personale. Obbligo di motivazione delle scelte. Cass. 4462/04

SELEZIONI INTERNE DEL PERSONALE - OBBLIGO DI MOTIVAZIONE DELLE SCELTE.

Con sentenza n. 4262/04 depositata il 4 Marzo 2004, la Suprema Corte di Cassazione ha statuito che nel caso di selezioni interne del personale l'Azienda ha sempre l'obbligo di attenersi al principio di correttezza e di buona fede canonizzati negli artt. 1175 e 1375 c.c., che si specificano nei doveri di imparzialità e di trasparenza dell'azione.

Pertanto nel caso in cui, nella sua valutazione dei candidati, non consideri detti criteri, è diritto del dipendente ingustamente penalizzato, ottenere il risarcimento del danno, da liquidarsi in via equitativa, per la perdita della possibilità (chance)

non usufruita.

Frosinone lì 16 Aprile 2004

 

Tag: