Articolo

Responsabilità risarcitoria dell'Ente Previdenziale per errata certificazione. Cass. n. 7859/04

RESPONSABILITA' RISARCITORIA DELL'ENTE PREVIDENZIALE PER ERRATA CERTIFICAZIONE.

Con sentenza n. 7859/04, depositata lo scorso 24 Aprile, la sezione lavoro della Suprema Corte di Cassazione ha affermato che l'estratto contributivo inviato dall'ente previdenziale ha sempre valenza di certificato, e ciò a prescindere dalla affermazione che l'ente si riserva di effettuare ulteriori verifiche, in quanto "è fatto obbligo agli agenti previdenziali di comunicare, a richiesta esclusiva dell'interessato o di chi ne sia da questi legalmente delegato o ne abbia diritto ai sensi di legge, i dati richiesti relativi alla propria situazione previdenziale e pensionistica. La comunicazione da parte degli enti ha valore certificativo della situazione in essa descritta".

L'errata certificazione comporta una responsabilità risarcitoria da parte dell'ente.

Frosinone lì 14 Maggio 2004

 

Tag: